Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

FIGBCampania

  • Il BRIDGE è lo "Sport della Mente".

  • La Federazione Italiana Gioco Bridge è riconosciuta dal CONI e ne fa parte dal 1993 in qualità di Disciplina Associata.

  • Giocare a Bridge permette di mantenere giovane la mente, migliorare la concentrazione e la propria memoria.

  • Il bridge è diffuso a livello mondiale e si organizzano tornei, nazionali ed internazionali, campionati mondiali ed olimpiadi.

  • Giocare a Bridge può diventare per tutti un’attività agonistica e può essere praticata sia a livello dilettantistico che professionistico.

Ferrara su tutti (Coppa Italia Over 60 - Risultati II Fase)

Sabato 13/05/2017, a Napoli al “Circolo IncontrArti” arbitro un secondo campionato in 2 soli giorni a causa della indisponibilità improvvisa di Mino D’Apolito. Si tratta della fase interregionale del campionato italiano Over 60 fra le squadre Moggia e Del Grosso, che si sono qualificate nel girone campano, e la squadra Ferrara che ha acquisito il diritto a disputare direttamente la seconda fase per il piazzamento dell’anno precedente.

La formula è quella del triplicato; 3 turni da 16 mani che praticamente alla fine è come se si disputassero degli incontri da 24 mani contro le altre 2 squadre. Formula che ho scoperto odiatissima da molti dei contendenti, perché solo alla fine si riesce a sapere il proprio risultato finale, ed anche perché scomoda come movimento. Ho spiegato ai giocatori che il movimento lo curavo io (infatti al primo cambio sembravo un vigile al famoso incrocio a croce uncinata di “Così Parlò Bellavista “ https://youtu.be/bvFz9gFM-WI), e che se preferivano si facevano i famosi 2 incontri di 24 mani in 2 giorni e con un bel turno di riposo che sarebbe durato 24 mani. Mi sono sembrati tutti improvvisamente contentissimi.
Atmosfera del torneo molto distesa alla presentazione delle squadre, sempre competitiva ma non da guerra totale nucleare, tanto vale che il mio compito in seguito è stato limitato a piccoli interventi di routine, direzione del traffico, e stare con il fiato sul collo dei giocatori per far rispettare i tempi (leggi quasi sempre Massaroli; Peppe oramai ti abbiamo scoperto, Miky finiva di giocare sempre con 2 board di anticipo su di te, quindi sei tu che hai dato cattiva fama alla coppia).
Ovvi gli sfottò.... “ ahhh ma anche tu over 60, hai finalmente dovuto dichiarare che sei vecchio” ... “ Tu il torneo 100 in 2 lo potresti giocare con qualcuno che frequenta le scuole medie” ...
Per quel che riguarda la cronaca tecnica del campionato, non ho seguito molto le varie giocate perché nel frattempo si è svolto l’usuale torneo del sabato pomeriggio dell’Incontrarti e mi sono molto divertito a dare una mano all’organizzazione, avendo così la possibilità di salutare un po’ di giocatori ed anche amici che non vedo molto spesso.
Tornando all’Over 60, la favorita era sicuramente la squadra Ferrara, che presentava, oltre Miky orfano di Massaroli che giocava con DelGrosso, giocatori di ottimo livello provenienti da varie parti d’Italia: Gigli, Latessa, Romani, Canechi .... Ha provato ad indebolirsi schierando anche Simeoli.
Contro pronostico invece le altre 2 formazioni partivano meglio e battevano entrambe Ferrara nelle prime 8 mani mentre pareggiavano fra loro. Secondo turno Ferrara vince con buon margine su Del Grosso ma riperde con Moggia che a questo punto, anche se con un piccolo margine, è in vantaggio sulle altre formazioni e sognare non è mai proibito. Nell’ultimo turno l’esperienza, la tenuta mentale ed anche fisica (ricordiamo che è un campionato over 60) della Squadra Ferrara sposta l’ago della bilancia. Si procurano 2 vittorie nette sulle altre squadre che portano ad una larga vittoria finale.
Ora li aspetta uno spareggio con la terza del Girone Lazio, in bocca al lupo.

Classifica

Curriculum Ferrara

Curriculum Moggia

Curriculum Del Grosso

 

Visite

Oggi9
Ieri280
Settimana2592
Mese10411
Totale823333

Free Joomla! templates by AgeThemes