Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

FIGBCampania

  • Il BRIDGE è lo "Sport della Mente".

  • La Federazione Italiana Gioco Bridge è riconosciuta dal CONI e ne fa parte dal 1993 in qualità di Disciplina Associata.

  • Giocare a Bridge permette di mantenere giovane la mente, migliorare la concentrazione e la propria memoria.

  • Il bridge è diffuso a livello mondiale e si organizzano tornei, nazionali ed internazionali, campionati mondiali ed olimpiadi.

  • Giocare a Bridge può diventare per tutti un’attività agonistica e può essere praticata sia a livello dilettantistico che professionistico.

Città di Bologna

Sabato 5 e domenica 6 ottobre Bologna ha accolto tanti bridgisti di ottimo livello per i suoi due tornei consueti, lo Squadre (Memorial Bresciani) ed il Coppie (Memorial Chiodini).

Numeri importanti hanno evidenziato il buon lavoro degli organizzatori : 97 le squadre al via e 194 gli iscritti al coppie. E’ vero che la valenza tecnica di un evento bridgistico non può essere molto attendibile quando si giocano poche mani, ma i numeri (che seguono quelli ancora più corposi di Rastignano, il mese scorso) testimoniano di una formula che piace e riscuote successo.L’impegno economico e di tempo per un solo giorno, con la possibilità, per chi vuole, di allungarlo a due disputando entrambi i tornei, incentiva la partecipazione. E poi, tutta la fascia medio-bassa, sa di avere qualche chance in più in tornei brevi, il che dà la possibilità a tanti di poter vivere un week-end di gloria. La Campania era presente a Bologna con cinque giocatori : Paola Cannavale, Angela de Biasio, Chicca Piscitelli, Antonio Ripesi ed il sottoscritto. Nello Squadre il team Cannavale si è iscritto con tre coppie : Paola Cannavale-Paolo Uggeri,Angela de Biasio-Antonio Cuccorese, Antonio Ripesi-Federico Iavicoli. Chicca Piscitelli, in coppia con Ilaria Saccavini, ha giocato in un’altra squadra.La formula prevedeva, sabato pomeriggio, quattro incontri a Swiss di otto mani ciascuno. Al termine le prime 12 squadre entravano nel girone A (tutte a premio), quelle dal 13° al 30° posto nel girone B (le prime tre a premio), e poi tanti gironcini da dieci comprendenti tutte le altre (in premio la prima). In serata gli ultimi tre round per decretare le posizioni definitive.
Eccellente la prestazione del team Cannavale, che ha raggiunto la Finale A da settimo, per poi chiudere al 5°posto, ad un victory dal terzo, tre dal secondo e sette dal primo. Abbiamo giocato tutti bene ed incontrato squadre temibili, come quelle di Fantoni e Nunes, CausaRossi e Duboin-Mortarotti. Considerando quanto giocano insieme Paolo & Paola, ed il tempo che ha avuto Antonio Ripesi per digerire le circa 100 e passa convenzioni che gli ha imposto Federico (che aveva esordito in treno con un “giochiamo semplice, quinta maggiore e miglior minore”), direi che è andata più che bene. A vincere è stata la squadra Burgay  (Burgay, Gandoglia, Cima, Donati), davanti a Ladies (Buratti M., Aghemo, Manara, Ferlazzo C.) ed ai pescaresi di Freddio (Freddio, Mancini, Di Febo, Vecchi). Domenica pomeriggio è stato il turno del Coppie. Tre turni di Mitchell da dieci mani ciascuno. La Campania al via con Cannavale-Uggeri, de Biasio-Cuccorese A., Ripesi-Piscitelli. Anche qui ci siamo molto ben comportati, specie “la capitana” Paola, autentica mattatrice di questo week-end, riuscita ad issarsi fino al 3°posto con un sontuoso 66.65%, appena dietro i vincitori Gerli A.-Fruscoloni e i secondi Duboin-Mortarotti. Ottimo il 13°posto di Chicca e Antonio ed il 16° mio e di Angela. Tutti in premio, felici e contenti.
Antonio Cuccorese

Visite

Oggi354
Ieri478
Settimana354
Mese8173
Totale821095

Free Joomla! templates by AgeThemes